Home > Dove operiamo

dove operiamo

L’ Associazione Vittorio Tison opera in Tanzania a Mwanza.

Mwanza è una città di circa 800.000 abitanti, collocata sulle rive del Lago Vittoria a Nord di Dar-Es Salaam capitale della Tanzania. Presso questa città sorge un Ospedale, il Bugando Medical Centre di circa 900 posti letto, attualmente gestito dalla Conferenza Episcopale della Tanzania.

Al Bugando Medical Center trovano collocazione diverse discipline quali: Medicina Interna, Chirurgia, Pediatria, Otorinolaringoiatria, Ostetricia e Ginecologia. Tuttavia, fino a qualche anno fa, tale ospedale era privo di un Laboratorio di Anatomia Patologica.

Il cancro in Africa

In Tanzania e a Mwanza in particolare, i tumori maligni rappresentano la seconda causa di morte dopo le principali malattie infettive (AIDS, malaria e tubercolosi).

Fra le diverse neoplasie maligne prevalgono i tumori correlati a fattori eziologici biologici quali soprattutto le infezioni virali (HPV; HIV; EBV; HHV-8; Virus dell’epatite C e B) con prevalenza del linfoma di Burkitt soprattutto in età pediatrica (EBV); del morbo di Kaposi (HHV-8); dei carcinomi della cervice uterina (HPV), dei carcinomi della testa e del collo (EBV) e degli epatocarcinomi (virus epatitici B e C). Altrettanto presenti, anche se meno frequenti, sono altre forme di tumore come il carcinoma della mammella e il linfoma di Hodgkin.

Si tratta di neoplasie nei confronti delle quali le possibilità di controllo sono reali e molteplici, dalla prevenzione primaria (igiene personale; abitudini alimentali; profilassi vaccinica) alla diagnosi precoce (pap test; esame clinico del seno; ispezione della cavità orale) alla terapia con farmaci antivirali e antiblastici (particolarmente attivi nel M. di Kaposi e soprattutto nel Linfoma di Burkitt).

Sulla base di questi dati appare evidente l’importanza di un intervento globale di controllo del cancro in questa Regione realizzabile soltanto qualora sia operativa una specifica struttura, come una Unità di Oncologia che si faccia carico e promuova tutte le possibili iniziative nel campo dell’educazione sanitaria della popolazione a fini di prevenzione primaria, degli interventi di diagnosi precoce e dell’applicazione delle più aggiornate terapie mediche dei tumori responsivi.