Home > Causes > Prevenzione
CIMG1080

1 Sponsors

€191.000,00

PayPal

Direct Bank Transfer

Contribuisci attraverso un bonifico bancario sul conto 

IT31 Q061 2013 2000 0000 0002 704 

L’attività di diagnosi precoce dei tumori dell’utero e della mammella è oggetto di un programma di screening (Progetto Vanda) iniziato nel 2012. Il programma consiste in accessi con unità mobile ed equipe multidisciplinare nei 12 distretti di Mwanza.
Le indagini consistono nel test dell’acido acetico (VIA), paptest, esame clinico del seno, insegnamento alla popolazione dell’autoesame del seno, formazione del personale medico e paramedico dei distretti sulle metodiche di screening.
Il programma prevede una iniziale campagna di sensibilizzazione della popolazione mediante distribuzione di brochure presso i presidi sanitari locali e le chiese parrocchiali. Una settimana di screening prevede 3 giorni dedicati alla formazione del personale presso la struttura sanitaria locale e altri 3 giorni dedicati alle visite di screening. I preparati dei paptest vengono inviati al Laboratorio di Anatomia Patologica del Bugando Medical Center (BMC) per la lettura da parte del patologo e il referto viene spedito al presidio sanitario del distretto con l’indicazione, qualora sia presente un’anomalia, a recarsi al BMC per un’ulteriore valutazione colposcopica. I casi positivi per cancro vengono trattati presso l’Oncologia Medica del BMC. La lettura dei preparati è eseguita localmente, ma controlli di qualità sono eseguiti in Italia presso il Laboratorio di Bioscienze dell’Istituto Tumori della Romagna (IRST), al fine di garantire la massima attendibilità dei risultati.
I dati provenienti dalla campagna di screening vengono inseriti in un database opportunamente predisposto e sottoposti a un monitoraggio costante da parte dell’unità di Biostatistica e Sperimentazioni Cliniche dell’IRST.